Come risolvere i problemi di erezione in modo naturale

Herpes-genitale-sintomi-terapia-e-contagio

Disfunzione rettile, o problemi di erezione che dir si voglia, si tratta in ogni caso sempre dello stesso tipo di disturbi, e cioè dell’incapacità di ottenere un’erezione adeguata, tonica e duratura, per penetrare una donna e raggiungere con lei un orgasmo soddisfacente. Purtroppo oggi sono centinaia di milioni ghli uomini nel mondo che soffrono di queste problemi, e la maggior parte di questi sono dipesi dallo stress e dallo stile di vita sbagliato.

Moltissimi sono stati i farmaci che negli anni si sono avvicendati nel curare i problemi di erezione, dalla ben nota pillola blu fino a quella rossa e passando per altre tipologie di principi attivi più o meno efficaci, ma tutti con una caratteristica in comune, avevano, anzi hanno, effetti collaterali, che in alcuni casi si possono e si sono rivelati anche gravi.

Rimedi alternativi per i problemi di erezione: esistono?

Anche la scienza della nutrizione però non è stata a guardare in questo frangente, ed infatti sono diversi, più o meno funzionali, i rimedi alternativi per prevenire, trattare e risolvere la disfunzione erettile potenziando il vigore sessuale, e tutti hanno una cosa in comune, non provocano effetti secondari indesiderati; andiamo quindi a vedere quali sono gli ingredienti naturali (estratti vegetali, amminoacidi eccetera) che sono in grado di coadiuvare questi disturbi:

  • arginina, citrullina, l-norvalina e agmatina solfato, sono amminoacidi non essenziali nell’uomo e precursore dell’ossido nitrico, una sostanza naturalmente presente nel corpo che è deputata a dilatare i vasi sanguigni quando la pressione è troppo elevata, ed è proprio da questo suo ruolo che dipende il maggiore afflusso di sangue nel pene che a sua volta provoca una migliore erezione per mezzo del completo riempimento dei corpi cavernosi;
  • estratto di Icariin, un composto vegetale che inibisce un enzima detto fosfodiesterasi, che è la principale causa della disfunzione erettile a carattere funzionale e non psicologico, poichè impedisce al pene di riempirsi di sangue per divenire turgido.

Questi su citati sono ingredienti che aiutano la risoluzione dei problemi di erezione attraverso un fattore di vasodilatazione e dunque promuovendo l’ingresso del flusso ematico nel pene, ma vi sono poi quelli che mediano l’azione endocrina, sostenendo la naturale produzione di testosterone, il principale ormone androgeno nell’uomo, che è responsabile dell’aggressività sessuale, vediamo quali sono:

  • tribulus terrestriss, pianta nativa dell’Asia e dell’Europa, contiene protodioscine, terpeni vegetali che inducono una maggiore produzione ormonale, e non hanno controindicazioni;
  • eurycoma longifolia, altra pianta che replica l’effetto di cui sopra, ma è ancora più efficace, infatti recenti studi hanno dimostrato come questo vegetale sia capace di aumentare i livelli di testosterone fino al 28% in più, che è molto se si considera che in media un uomo adulto ne produce circa 140mg a settimana;
  • zma, una miscela di minerali fatta di magnesio, zinco e piridossina, questa triade svolge però, nei confronti del testosterone, un’azione diversa, in quanto non va ad aumentare la quantità di ormone, ma rende quella già presente maggiormente biodisponibile, evitando che si leghi a specifiche proteine trasportatrici.

Integratori per i problemi di erezione, possono essere di aiuto?

Da quanto fino ad ora detto è ovvio che si, gli integratori possono aiutare a risolvere, trattare e prevenire questa tipologia di problemi, e senza nessun effetto indesiderato, a meno che non si abbiano allergie specifiche. Ma come fare a scegliere il prodotto che funziona tralasciando le operazioni di marketing? Semplice, acquistate solo supplementi che riportano tutti gli ingredienti presenti e che siano venduti da aziende esistenti; purtroppo sono molti su internet i siti illegali che vendono integratori ma che però in realtà tali non sono.

In ogni caso comunque anche laddove si voglia prendere in considerazione un metodo alternativo per risolvere i problemi di erezione, è auspicabile ascoltare preventivamente il parere del medico, e sopratutto se si hanno specifiche patologie o si assumono farmaci di ogni genere.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>