Tempo di protrombina : alto, basso e valori ottimali

tempo-di-protrombina

Siete interessati a conoscere il tempo di protrombina? Di cosa si tratta? Per prima cosa è necessario sapere che la protrombina è conosciuta anche come il fattore II della coagulazione, una glicoproteina plasmatica sintetizzata dal fegato.
La lesione di un vaso sanguigno determina la rapida conversione della protrombina in trombina, che a sua volta può diventare un fibrogeno.

Cos’è il tempo di protrombina?

E’ necessario ricordare che il tempo di protrombina è un’analisi del sangue, capace di quantificare il tempo necessario alla formazione di un coagulo di fibrina. Per questo motivo vengono addizionate specifiche sostanze al campione, come citrato, calcio e tromboplastina.
Nelle normali condizioni di salute, il tempo di protrombina varia dagli 11 ai 13 secondi, in relazione alle metodiche analitiche adottate. Il tempo viene espresso mediante l’indice INR che tine conto della sensibilità del reagente trombo plastico utilizzato.
Solo in questo modo il medio avrà la possibilità di valutare i risultati in modo accurato, anche quando i test arrivano da laboratori che sfruttando metodiche diverse. Il tempo di protrombina espresso come INR è un fattore molto importante per la gestione dei pazienti che sono sotto terapia anticoagulante orale.
In queste persone il valore ottimale di INR è racchiuso tra 0,9 e 1,3 anche se molto dipende dalle caratteristiche base del paziente e soprattutto dalla necessità terapeutiche. Sarà il medio a stabilire i valori ottimali di INR superiori, per esempio, in caso di fibrillazione atriale o nella prevenzione della trombosi venosa.
E’ importante sapere che il tempo di protrombina è elevato quando si fa uso di medicinali anticoagulanti come il coumadin. Oppure in assenza o scarsa attività dei fattori della coagulazione, in presenza di carenza di vitamina K e nei pazienti con malattie epatiche.
Il tempo di protrombina elevato può avere delle conseguenze come la comparsa di piccole emorragie.


Tagged with 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>