Pyralvex : caratteristiche, prezzo e a cosa serve

gengiviti

Il Pyralvex è una soluzione utilizzata per curare prevalentemente gengiviti, stomatiti e orofaringiti. Può venire associato anche alla terapia per la piorrea alveolare. I principi attivi contenuti in questo medicinale sono l’estratto glucosidico di rabarbaro, antinfiammatorio con funzione antibatterica per stafilococco, streptococco, proteus e candida albicans, e l’acido salicilico, efficacissimo antibatterico. L’eccipiente del medicinale è invece l’alcool etilico, contenuto al 59.5 % v/v. Il prodotto si applica mediante pennellature direttamente sulla zona interessata e si consiglia di ripetere la posatura per 3 o al massimo 4 volte al giorno, senza mai superare la dose consigliata. Può essere utilizzato in gravidanza, senza nessun effetto anomale, e, visto che non ha nessuna conseguenza negativa sulla vigilanza, durante il suo uso si possono guidare veicoli.

PYRALVEX: CARATTERISTICHE E PREZZI

La principale controindicazione accertata per l’uso del medicinale, è un’ipersensibilità individuale. Nel caso dovesse manifestarsi, è consigliato consultare il medico ma anche interrompere subito la terapia. Allo stesso modo, se durante il trattamento non si vedono risultati attesi, consultare lo specialista.
Pyralvex non presenta incompatibilità con altri farmaci e ha un periodo di attività di circa cinque anni, conservandolo nella dispensa dei medicinali, senza ricorrere a frigorifero.
Andiamo ora a trattare il prezzo della soluzione. Esistono flaconcini da 10 ml o 30 ml (in vetro). Per i flaconcini più piccoli i prezzi si aggirano attorno agli 8,20 euro e possono essere acquistati anche comodamente online, considerando, ovviamente, le spese di spedizione.
Dal punto di vista dell’uso, il prodotto è molto facile da utilizzare, basta spennellare la parte interessata. Il sapore del rabarbaro può essere molto forte e può quindi dare qualche fastidio ma solo per questioni di gusto.
La stessa soluzione orale può essere utilizzata anche in caso di afte, le piccole e molto comuni ulcere all’interno della bocca che possono causare molto fastidio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>