Polmonite ab ingestis : sintomi e terapia

polmonite ab ingestis

La polmonite ab ingestis (conosciuta anche col nome di “polmonite da aspirazione”) è una particolare forma di broncopolmonite la cui causa principale è da ricondurre all’introduzione, per via orale o gastrica, di elementi estranei nell’albero bronchiale. L’acidità del materiale inalato può chiaramente essere varia e in base a questa varietà si possono sviluppare polmoniti chimiche e batteri patogeni che nei casi più gravi portano a vere e proprie infiammazioni.

LA POLMONITE AB INGESTIS: SINTOMI E TERAPIA

Come già si è accennato la causa principale di questa malattia polmonare è l’aspirazione di materiali estranei attraverso il condotto orale. Nella maggior parte dei casi il materiale estraneo in questione è cibo (spesso è infatti causata da disturbi della deglutizione), bevande o liquidi secreti dalla bocca e a seconda dei casi possono contenere un livello più o meno alto di acidità la quale può provocare lesioni nel tessuto polmonare o ai bronchi.

Spesso si può contrarre la polmonite ab ingestis in condizioni di incoscienza o di semi coscienza, come ad esempio dopo essersi sottoposti a un intervento chirurgico e ci si sta risvegliando dall’anestesia. Per prevenire l’insorgere di questa malattia spesso, nel caso appena accennato, i medici consigliano al paziente di non ingerire nulla per via orale nelle prima 24 ore dopo l’intervento.

I sintomi più tipici sono il colore bluastro della pelle dovuto alla mancanza di ossigeno, tosse, secrezione di muco, sensazione di affaticamento, mancanza di respiro e febbre. In alcuni casi si può manifestare una sudorazione eccessiva e la difficoltà a deglutire.

Per curare la polmonite ab ingestis non sempre è efficace ricorrere ai normali medicinali utilizzati per curare le polmoniti perché in questo caso non è una malattia causata da agenti patogeni. Possono però venire prescritti degli antibiotici per eliminare i batteri che eventualmente si sono sviluppati dopo l’inalazione del materiale estraneo. In questo modo si cerca anche di impedire che la malattia possa svilupparsi in una polmonite virale. Il modo più efficace di combattere questo particolare tipo di patologia è curare i disturbi legati alla deglutizione in modo tale da impedire che il paziente possa nuovamente contrarre il l’affezione a seguito dell’aspirazione di materiale nocivo.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>