Le donne vedono prima i pericoli

Le donne si accorgono dei pericoli e delle situazioni insolite più velocemente degli uomini. Di fronte a un errore o un allarme il loro cervello reagisce prima, segnalando subito che qualcosa non va. Lo rivela una ricerca italiana condotta dagli esperti del Centro nazionale della ricerca di Roma in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca e pubblicato sulla rivista di Neuropsychologia.

Gli scienziati hanno studiato un gruppo di venti studenti universitari alla ricerca di meccanismi che determinano il fenomeno delle reazioni istintive, per farlo, mentre registravano con speciali sensori l’attività cerebrale di ciascuno dei volontari, hanno mostrato loro oltre duecento immagini che ritraevano persone impiegante in azioni diverse. Alcune erano appartenenti ai normali comportamenti umani, come fare il bagno, brindare, scrivere, altre invece mostravano azioni senza senso: persone in piedi su una gamba solo nel deserto, altre che aprivano un uovo con un ascia. Hanno così scoperto che le donne si accorgono prima degli uomini che qualcosa non va.

Infatti, nella loro mente, all’arrivo dell’immagini sbagliate si attivavano, assai velocemente, le zone che governano le azioni istintive. Mentre negli uomini si mettevano in moto, ma più lentamente, le zone del cervello che si occupano dei ragionamenti astratti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>