Gastrite : Sintomi, rimedi, cause e cibi da evitare

La gastrite è un’infezione o irritazione della mucosa dello stomaco che si infiamma; esistono due forme di gastrite, ovvero la gastrite cronica, caratterizzata da episodi che si ripetono spesso, e la gastrite acuta, che si presenta come un attacco doloroso ma sporadico, dovuto ad un’infiammazione improvvisa.

Gastrite : I Sintomi

Alcune persone con gastrite non hanno sintomi, anche se durante test o gastroscopie ne viene rilevata l’infiammazzione.

Tuttavia i sintomi della gastrite più comuni sono:

  • bruciore, crampi, gonfiore o dolore allo stomaco
  • nausea o vomito
  • cattiva digestione
  • perdita di appetito
  • presenza di sangue o materiale scuro nel vomito
  • feci di colore scuro

La sintomatologia solitamente peggiora quando lo stomaco è vuoto e migliora dopo il pasto.

Gastrite : Le Cause

Lo stile di vita incide pesantemente sulla genesi di questa condizione. Altre possibili cause della gastrite:

  • consumo cronico di alcolici
  • fumo di sigaretta
  • stress
  • abuso di bevande acide e contenenti caffeina
  • farmaci in dosi eccessive (antinfiammatori non steroidei)
  • infezioni allo stomaco causate da batteri o virus

Gastrite : Rimedi e Cure

In generale poi, si possono utilizzare composti antiacidi per eliminare dolore e bruciore, che si possono comprare in farmacia senza ricetta.
Qualora questi farmaci non migliorino i sintomi, il medico potrà prescrivere, a seconda dei casi, una terapia con farmaci che riducano la secrezione di acido da parte dello stomaco, come gli anti-H2 o gli inibitori della pompa protonica, i quali sembra inibiscano anche l’attività di Helicobacter pylori. Per eradicare il batterio, però, è necessaria la terapia antibiotica.

È possibile usare anche agenti (come sucralfato, misoprostolo e subsalicilato di bismuto) che proteggono la mucosa gastrica.

Gastrite : Cibi da Evitare

Chi soffre di gastrite deve astenersi dal fumare, quindi deve escludere l’eccessivo consumo di tabacco, dall’assumere bevande alcoliche e dal consumare alcuni cibi, quali il peperoncino e il pepe rosso, i sottaceti e gli altri alimenti acidi, il tè forte e il caffé, evitando in ogni caso anche dolci (pasticcini, torte farcite) e bevande gassate, mentre si possono mangiare senza problema sia lo yogurt sia la ricotta.

Vanno limitati, in generale, i condimenti, in particolar modo aglio, cipolla, chiodi di garofano e cannella che rendono più acuta e fastidiosa la sensazione di bruciore e acidità di stomaco.

Altri alimenti proibiti:
Bevande come vino puro e liquori, birra, aperitivi, bevande gasate, caffè, tè, liquidi troppo caldi o troppo freddi.
Primi Piatti: brodi di carne, pasta o riso conditi con ragù di carne o con soffritto di burro e olio, pasta al forno, pasticcio, minestroni elaborati (preparati con carne di maiale).
Secondi Piatti, animelle,cervella,trippa,carne di maiale,anatra,oca,selvaggina e cacciagione, carni salate, affumicate ed insaccate, pesci grassi (salmone,anguilla,carpa,ecc.), pesci salati (aringhe, acciughe, sardine, ecc.), crostacei (gamberi,aragosta,ecc.), molluschi (calamari,seppie,polipi,frutti di mare,vongole,cozze), formaggi fermentati, piccanti e troppo salati (gorgonzola);
uova fritte o preparate con burro e altri grassi.
Verdure: tutte le verdure cotte in tegame, carciofi, cavoli, verze e coste, melanzane, pomodoro, piselli, peperoni, crauti, ravanelli, tutta la verdura in scatola.
Frutta: frutta poco matura, arance, limoni, pompelmi e la frutta acida in genere, frutta secca (datteri,castagne,nocciole,arachidi,noci,mandorle).
Farinacei: pane bianco (soprattutto da evitare la mollica), pane integrale e affini.
Varie: cioccolato, gelati, dolci farciti, salse piccanti, maionese, ketchup, senape, mostarda, peperoncino, sughi con spezie, pepe, zafferano, paprica, noce moscata.

Gastrite : Cibi Consigliati

Bevande: caffè d’orzo, yogurt, camomilla, acqua naturale non gasata, tisane preparate con alcune erbe sfuse (foglie di alloro, fiori di camomilla, fiori e foglie di malva, semi di finocchio, foglie di melissa).
Primi Piatti: riso o pasta conditi in bianco senza soffritto con cipolla o altri aromi. Per in bianco si intende olio crudo, passato di verdura o minestre di verdure, minestre di patate con un pò di olio crudo;
Secondi piatti: poca carne e possibilmente bianca (pollo,vitello), cotta a vapore e condita con olio crudo. Manzo o carne arosto solo qualche volta, pesce magro (sogliola,nasello,luccio,orata) lesso o ai ferri e condito con olio crudo,
formaggi freschi non piccanti e poco grassi (mozzarella,casatella,stracchino,bel paese), uova alla coque COTTE o in camicia.
Verdure: patate, purè,carote,zucchine,finocchi,fagiolini freschi. Tutte queste lessate.
insalata tenera e dolce.
 Frutta: frutta cotta,frutta molto matura,frutta sciroppata SENZA CONSERVANTI.
 Farinacei: fette biscottate, pan biscotto, grissini, crackers senza sale.
Varie: crema fatta in casa, budino, dolci fatti in casa NON FARCITI, crostate di frutta fatte in casa, limitare marmellate e miele, meglio non scaldarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>