Fimosi : cosa é e cosa comporta

prepuzio

La fimosi è una patologia che può colpire gli uomini ed interessa la zona del pene, in particolare il prepuzio, ossia lo strato di pelle che riveste il glande e che è in grado di retrarsi spontaneamente in base alle circostanze.
Quando si è affetti da fimosi vuol dire che vi è in atto un restringimento prepuziale, per cui il prepuzio appare di dimensioni ristrette rispetto al solito.
Vi sono delle manifestazioni più lievi di fimosi, chiamate parafimosi, in questo caso il prepuzio si trova bloccato dietro il pene e non si riesce a riportarlo nella sua normale posizione. Quando si nota una situazione del genere bisogna rivolgersi necessariamente ad un medico specialista, il quale consiglierà al paziente la cura più adatta per guarire dalla parafimosi.
Invece, la fimosi può essere di diversa natura, ad esempio primitiva o secondaria. In caso di fimosi primitiva una parte del prepuzio appare più ristretta rispetto al solito, un uomo si accorge subito di avere questo tipo di problema poiché non riesce a scoprire il glande con la stessa facilità con cui vi riusciva prima.
Nel caso di fimosi primitiva la pelle che circonda il prepuzio è maggiormente soggetta ad infiammazioni ed infezioni, tra le quali la balanite, questa causa rossore, prurito e bruciore in tutta la zona del pene ed inoltre può essere accompagnata dalla comparsa di piccole macchie bianche sulle zone del prepuzio e del glande.
Invece, se si è affetti da una fimosi secondaria il prepuzio si presenta di colore più chiaro rispetto a quello, tutta la zona genitale che lo circonda appare molto spessa ed una situazione del genere causa sia la ritenzione del glande che dell’intera area genitale circostante, inclusi frenulo e meato uretrale.
Se non ci sono delle infezioni in corso la fimosi non causa dolore dolorosa ma è comunque fastidiosa,  soprattutto in situazione nelle quali il pene si trova in erezione. Inoltre, la fimosi, se non viene curata bene ed in maniera definitiva può essere la causa principale della formazione del carcinoma al pene, la cui comparsa, in caso di fimosi grave, può essere evitata solo se si pratica un intervento di circoncisione, il ricorso a tale pratica è quello maggiormente utilizzato in chirurgia nei casi in cui un paziente è affetto da una fimosi che si trova già ad un livello grave.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>