Angioma epatico : diagnosi e sintomi

L’angioma epatico, o angioma del fegato, è il più comune tumore benigno di tale organo. Esso è del tutto benigno, non degenera mai in neoplasia maligna e non rappresenta, generalmente, un’indicazione ad un intervento chirurgico. Esistono due tipi di angioma epatico: quello cavernoso e quello capillare. Il primo riguarda il fegato nella sua profondità, e lo colpisce nel profondo, mentre il secondo ha effetto sulle pareti esterne e le zone più periferiche.

I sintomi dell’angioma epatico

Quando un’angioma epatico non ha ancora raggiunto i 4-5 mm di lunghezza, esso non produce alcun tipo di dolore o sintomo, e per essere rilevato è necessario sottoporsi a test appositi (come ad esempio l’ecografia addominale). Quando però esso supera i 5 mm di lunghezza, compaiono nel paziente sintomi come nausea e vomito, perdita di peso, dispepsia, pesantezza e tensione del lato destro del corpo e anche febbre, nei casi più gravi. Una circostanza molto importante e grave che può avvenire è la rottura dell’angioma (che può essere causata da un forte trauma), che può portare anche alla morte del paziente nel 70% dei casi.

La diagnosi dell’angioma epatico

Come detto in precedenza, per rilevare la presenza di un angioma epatico in formazione sono necessari specifici screening test, come ad esempio l’ecografia. Durante questo test, generalmente l’angioma si presenta come una massa iperecogena dai margini definiti. In caso non si tratti di un normale angioma, e quindi nel caso di un angioma atipico, esso è individuabile in forma ipoecogena o disomogenea.

Un’angioma epatico non necessita di alcuna terapia in particolare; naturalmente esso va tenuto sotto controllo, sottopondendosi annualmente a visite mediche in modo da monitorare il suo sviluppo ed evitare la formazione di degenerazioni o complicazioni. Nel caso in cui l’angioma aumenti di volume o si trasformi in angioma atipico, è necessario contattare subito il medico ed informarlo, poiché probabilmente sarà il caso di ricorre ad un intervento chirurgico resettivo.

Le cause dell’angioma epatico

Fondamentalmente non esistono specifici fattori noti che siano causa di un angioma al fegato.

Ulteriori e più approfondite notizie a questo link : http://www.chirurgiadelfegato.it/angioma.html


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>