Come proteggere i capelli in estate

L’estate è alle porte, il sole e il caldo cominciano a farsi sentire. Oltre a stare attenti alla cura della nostra pelle abbronzata, bisogna prestare attenzione anche alla salute dei capelli, che a contatto con il sole e la salsedine, rischiano di indebolirsi, spezzarsi e dar vita a doppie punte.

ECCO COME IL SOLE FA MALE AI CAPELLI

Diversi studi dimostrano che i raggi UV del sole possono penetrare nella fibra dei capelli e distruggerne i componenti. I capelli diventano cosi secchi, crespi, deboli e che si spezzano. In aggiunta al sole, i capelli sono stressati sia per colpa del cloro o per l’acqua salata del mare e sopratutto dai lavaggi frequenti a cui sono sottoposti. Ecco perché in estate è bene curare in maniera speciale i capelli.

COME PROTEGGERE I CAPELLI DAL SOLE ESTIVO

Proteggere i capelli dal sole è indispensabile per avere una chioma luminosa e sana anche durante la bella stagione. Per prima cosa è bene utilizzare sempre un copricapo sotto i raggi del sole: un cappellino con visiera o un cappello di paglia sono l’ideale. Anche un foulard può andare bene, in mancanza di un capello. Al mare o in piscina è inoltre consigliabile utilizzare una protezione per i capelli, sotto forma di olio protettivo o di spray, prodotti protettivi potrete trovare tranquillamente in farmacia, in profumeria o al supermercato. Per un buon risultato al top si possono effettuare 3 applicazioni: un olio protettivo solare, un olio nutriente e lucidante e un olio ultra nutriente 10 minuti prima dello shampoo per ricostituire il film idrolipico.

CURARE I CAPELLI IN SPIAGGIA

Come ogni cosa che riguarda la cura del nostro corpo, anche per la cura dei capelli tutto ha inizio da una buona alimentazione. Scordatevi quindi di portarvi dietro cibo abbondante e poco sano, ma optate per frutta e verdura, che sono alimenti pieni di acqua e che quindi aiutano ad idratare la vostra pelle e soprattutto i vostri capelli. Una volta tornati dal mare, scegliete piatti freschi come insalata di riso e completate con pesce oppure con carne e verdure. Noterete subito la differenza,e oltre a far bene alla vostra linea, farà bene anche ai vostri capelli.

COME CURARE E LAVARE I CAPELLI

C’è chi li lava tutti i giorni, ma i capelli non dovrebbero essere lavati più di 3 volte a settimana, per evitare di indebolirli e spezzarli. E’ essenziale utilizzare uno shampoo nutriente, delicato, adatto a lavaggi frequenti. Un altro consiglio utile,  se sei al mare o in piscina sciacqua i capelli dopo ogni bagno, in modo da eliminare i residui di sale e cloro nei capelli. La sera non lavare i capelli con lo shampoo, piuttosto fai un lavaggio prolungato con acqua e poi applica del balsamo sulle lunghezze. Dopo il lavaggio fai asciugare i capelli al naturale ed evita phon e piastra per non danneggiare eccessivamente la capigliatura.

CURARE I CAPELLI COLORATI

I capelli colorati e trattati sono quelli più esposti alle aggressioni esterne: i capelli tinti, infatti, sono più deboli e più sensibili dei capelli al naturale e necessitano di cure maggiori anche durante l’anno per non seccarsi o spezzarsi. In estate possono essere soggetti anche ad un cambio di colore a causa del sole, quindi è bene prendere delle contromisure aggiuntive. Per preservare la brillantezza e il colore dei capelli tinti è importante utilizzare un prodotto solare prima di ogni espozione al sole, ma anche un copricapo adeguato per tenere i capelli lontani dai raggi del sole. Il biondo può virare al verde e il castano al rosso, quindi è bene proteggere al meglio il proprio colore.

I capelli biondi possono diventare verdi ma possono anche ingiallire a causa del cloro: per evitare una chioma gialla è importante procurarsi un prodotto apposito anti giallo, da applicare prima di fare il bagno in piscina. Anche una cuffia di gomma può essere ottima per proteggere i capelli biondi in piscina.

ALCUNI PRODOTTI PER LA CURA DEI CAPELLI

Anzitutto il modo migliore per aver cura dei nostri capelli è quello di usare un olio protettivo anti UV specifico, i migliori sono sicuramente quelli al burro di karitè.Un altro errore che facciamo spesso è quello di legare i capelli. Ebbene per evitare cadute e doppie punte, optate per elastici morbidi e ricordatevi di di indossare un cappellino in spiaggia. E soprattutto non state sempre  a pettinare i capelli, fatelo solo durante il lavaggio a casa però e non in spiaggia.

MASCHERE NUTRIENTI

Applica frequentemente delle maschere nutrienti per i capelli, in modo da ristrutturarli e nutrirli in profondità. La maschera per i capelli va tenuta un minimo di 3 minuti, evitando le radici dei capelli, e libera il suo potenziale se i capelli vengono avvolti in una salvietta calda.

COME AIUTARE IL CAPELLO DOPO IL MARE

Difficilmente si resiste alla tentazione di non lavarli a casa, perché la salsedine si fa sentire, e soprattutto i prodotti protettivi a base di olio. Scegliete quindi uno shampoo delicato oppure un prodotto oil -non oil, vero toccasana naturale per i vostri capelli. Ovviamente non fatevi mancare un balsamo nutriente e  una bella maschera, una volta alla settimana. Insomma non è poi cosi difficile prendersi cura dei nostri capelli in estate. Con qualche piccolo accorgimento e un pizzico di volontà in più, vi ritroverete alla fine dell’estate, capelli sani, belli e luminosi. Il vero segreto è quello di lasciarli più naturali possibile.

A proposito d’estate e capelli, ecco alcune tendenze e anticipazioni che riguardano appunto i colori e i tagli dell’estate 2012.Come sempre vincono i capelli naturali, morbidi, quel tocco di disordine-ordine che non guasta mai. Per quanto riguarda invece i colori, quest’anno si osa alla grande, con colori vivaci e accessi, come rosso fuoco, e addirittura i colori pastello; Basta anche una piccola ciocca per rendere i nostri capelli diversi.


One thought on “Come proteggere i capelli in estate

  1. […] lucentezza e la forza dei vostri capelli dipende anche da una buona nutrizione a tavola, per avere capelli sani infatti è stata stilata una lista di alimenti che integrati nei vostri pasti vi aiuterà a […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>