Combattere la colite : cosa mangiare e cosa evitare a tavola

Quando si parla di colite si intende davvero tutto e nulla. Ma cosa é la colite, nello specifico?

La colite : di cosa si tratta?

 

Con il termine colite si indica, a dire il vero in modo decisamente generico, un classico processo infiammatorio a carico dell’intero colon o anche solo di una sua parte. Tanto per scendere su termini più diffusi, il tipo di colite più diffuso è la cosiddetta sindrome dell’intestino irritabile.

Ma, vi capita spesso di soffrire di colite? Gli spasmi allo stomaco vi creano problematiche piuttosto serie quando siete in giro? E’ arrivato il momento di conoscere nel dettaglio la dieta della colite, uno stile di alimentazione adatto a voi, che vi aiuterà a ridurre notevolmente questo disturbo.

Come combattare la colite a tavola : cibi da evitare

Come risolvere il problema della colite?

Semplicemente prestando attenzione alla vostra alimentazione. Vi ricordiamo che seguendo questo stile alimentare, vi permetterà di includere all’interno della vostra alimentazione, tutti gli alimenti di cui non potrete fare a meno e conoscere quelli che invece vengono considerati dannosi. Per evitare che si tratti di qualcosa di grave, meglio optare per un’alimentazione a base di minestre di riso, orzo, tapioca, avena, pasta con burro, brodo vegetale, fette biscottate. Mentre vi sconsigliamo i brodi di carne, gli insaccati, carni e pesce grasso.

Vi ricordiamo che da questa dieta, andranno eliminati i cibi ricchi di zucchero, dolcificanti, bibite gassate, aglio, cipolla e peperoni.


One thought on “Combattere la colite : cosa mangiare e cosa evitare a tavola

  1. Secondo il mio modesto parere il caffè ed il tè sono da ritenersi più pericolosi – Il caffè ha una triste reputazione per la sua abilità nel costringere a frequenti visite al gabinetto anche individui perfettamente sani, senza alcun sintomo della malattia infiammatoria intestinale. Potete immaginare di conseguenza gli effetti che esso può provocare su chi è affetto da colite ulcerosa e su come possa complicare e rendere più difficoltoso il convivere con i sintomi di questa fastidiosa malattia. Lo stesso si può dire per il tè e per tutte le altre bevande contenenti caffeina, così come per tutte le bevande contenenti il Guaranà, uno stimolante che si trova spesso nelle bevande energetiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>