Benefici immediati per la nostra salute per chi smette di fumare

smettere-di-fumare

La sigaretta elettronica è stata riconosciuta dal mondo scientifico come uno strumento in grado di aiutare i fumatori abituali, ad uscire dal vizio del tabagismo. Oltre ai più evidenti vantaggi economico, andiamo a scoprire quali sono i benefici per il nostro organismo e per la nostra salute.
Il primo apparato ad essere coinvolto nel percorso di recupero è quello respiratorio, essendo ovviamente quello più stressato dal fumo di sigaretta. La produzione di muco e catarro è ridotta, così come la viscosità di questi ultimi, e la capacità e della funzione polmonare migliora fino del 20-30%, grazie anche alla riduzione delle resistenze bronchiali: sparisce quindi la sensazione opprimente di “fiato corto” tipica del fumatore con un senso di benessere generalizzato. La concentrazione di monossido di carbonio ed anidride carbonica disciolti nel sangue si riducono, aumentando l’energia a disposizione per le nostre attività quotidiane, mentre migliora l’ossigenazione dei globuli rossi, il battito cardiaco e la pressione arteriosa sono normalizzati, e diminuiscono le resistenze venose periferiche, migliorando la funzionalità dell’apparato cardiovascolare. Si riduce il fattore di rischio e l’incidenza di malattie importanti come l’ipertensione arteriosa, l’infarto del miocardio, l’ictus cerebrale, diminuisce il rischio di complicanze infettive nelle ferite chirurgiche.
Si riducono nell’arco di anni il fattore di rischio e la mortalità per il cancro polmonari, fino a diventare equivalenti a quelle di un fumatore, riducendosi nel contempo anche la mortalità per altre patologie oncologiche quali il tumore alla laringe, all’esofago, alla bocca, alla vescica, e al pancreas.
Si riacquistano anche il senso del gusto e dell’olfatto, l’alito non è più fastidiosamente appestato, si riduce la caduta dei capelli, la pelle ritorna più sana ed elastica, e migliorano le prestazioni sessuali. Mentalmente si assiste ad un aumento della capacità di concentrazione, si normalizzano i sonno-veglia, si riducono l’insonnia, e gli stati d’ansia e nervosismo. Perfino l’aumento di peso dovuto al cambio di metabolismo conseguente alla disassuefazione da nicotina è in molti casi temporaneo: in soli 3-6 mesi infatti, il 35% dei soggetti torna al peso corporeo precedente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>