Attacchi di panico : sintomi, cause e trattamento

Molte persone soffrono di attacchi di panico notturni: tutto questo avviene o per un momento disagio o per una particolare crisi. Gli attacchi avvengono durante le ore più tranquille, nel momento in cui sia il nostro corpo o la mente dovrebbero riposare. Questi attacchi arrivano all’improvviso e sono legati sia all’aspetto psicologico che fisico. I fattori che contribuiscono a questi attacchi sono: lo stress, fatica fisica, consumo eccessivo di caffeina, claustrofobia, iperventilazione abituale. La persona affetta tenderà ad isolarsi evitando la società e tutto quello che può arrecargli paura o timore.

Un attacco di panico può essere un evento una tantum, ma che molti hanno avuto episodi di ripetizione. Attacchi di panico ricorrenti sono spesso innescati da una situazione specifica, come ad esempio l’attraversamento di un ponte o di parlare in pubblico – soprattutto se tale situazione ha causato un attacco di panico prima. Di solito, il panico che induce situazione è quella in cui ci si sente in pericolo e in grado di sfuggire.

È possibile che si verifichi uno o più attacchi di panico, ma essere altrimenti perfettamente felice e sana. Oppure i tuoi attacchi di panico possono verificarsi come parte di un altro disturbo, come ad esempio attacchi di panico, fobia sociale, o la depressione. Indipendentemente dalla causa, attacchi di panico sono trattabili. Ci sono molti trattamenti efficaci e strategie di coping che è possibile utilizzare per affrontare i sintomi.

ATTACCHI DI PANICO : SINTOMI

Costante senso di ansia, affaticamento respiratorio, la circolazione sanguigna e il cuore vengono accelerati. Molti soggetti presentano tremori e formicolio degli arti. Per risolvere il problema agli attacchi di panico la cosa principale è tranquillizzarsi trovando un importante riposo mentale ed avendo cura di se stessi, in alcuni casi bisogna rivolgersi ad un buon psicologo e ricorrere ai psicofarmaci.

I segni ed i sintomi di un attacco di panico sviluppano improvvisamente e di solito raggiungono il loro picco in 10 minuti. La maggior parte degli attacchi di panico finali entro 20 a 30 minuti, e che raramente durano più di un’ora.

Un vero attacco di panico include una combinazione dei seguenti segni e sintomi:

  • Mancanza di respiro o iperventilazione
  • Palpitazioni di cuore o un cuore da corsa
  • Dolore toracico o disagio
  • Tremore o agitazione
  • Sensazione di soffocamento
  • Sensazione di irreale o distaccata dal vostro ambiente
  • Sudorazione
  • Nausea o mal di stomaco
  • Sensazione di vertigini, senso di stordimento, o svenimento
  • Intorpidimento o formicolio sensazione
  • Vampate di calore o freddo
  • La paura di morire, perdere il controllo, o di impazzire

Si può essere affetti da disturbo di panico se:

Esperienza frequenti attacchi di panico inaspettati, che non sono legati a una situazione specifica.Preoccupa molto avere un altro attacco di panico. Si comportano in modo diverso a causa degli attacchi di panico, come ad esempio evitare luoghi in cui hai precedentemente in preda al panico. Mentre un singolo attacco di panico può durare alcuni minuti, gli effetti della esperienza può lasciare un’impronta duratura. Se si dispone di disturbo di panico, gli attacchi di panico ricorrenti prendere un tributo emotivo. La memoria della paura intensa e il terrore che si sentiva durante gli attacchi possono avere un impatto negativo la propria autostima e causare gravi perturbazioni alla vostra vita quotidiana. Alla fine, questo porta ad i seguenti sintomi del disturbo di panico:

Ansia anticipatoria – Invece di sentirsi rilassato e come te tra attacchi di panico, ti senti ansioso e teso. Questa ansia deriva da una paura di avere attacchi di panico futuri. Questa “paura della paura” è presente la maggior parte del tempo, e può essere estremamente invalidante.
Evitamento fobico – Si comincia a evitare certe situazioni o ambienti. Tale evitamento può essere basata sulla convinzione che la situazione si sta evitando causato un precedente attacco di panico. Oppure si può evitare luoghi in cui fuga sarebbe difficile o aiuto sarebbe disponibile se hai avuto un attacco di panico. Portato all’estremo, evitamento fobico diventa agorafobia.

LE CAUSE DELL’ATTACCO DA PANICO

Anche se le cause esatte di attacchi di panico e disturbo di panico non sono chiare, la tendenza ad avere attacchi di panico viene eseguito in famiglie. Ci sembra anche essere una connessione con le transizioni più importanti della vita, come la laurea e di entrare nel luogo di lavoro, sposarsi e avere un bambino. Grave stress, come la morte di una persona cara, il divorzio, o la perdita di posti di lavoro può anche scatenare un attacco di panico.

Gli attacchi di panico possono essere causati anche da condizioni mediche e altre cause fisiche. Se siete affetti da sintomi di panico, è importante consultare un medico per escludere le possibili cause seguenti:

  • Prolasso della valvola mitrale, un piccolo problema cardiaco che si verifica quando una delle valvole del cuore non si chiude correttamente.
  • Ipertiroidismo
  • Ipoglicemia
  • Stimolante uso (anfetamine, cocaina, caffeina)
  • Farmaci ritiro

IL TRATTAMENTO PER GLI ATTACCHI DI PANICO

La terapia cognitivo comportamentale è generalmente considerata come la forma più efficace di trattamento per attacchi di panico. La terapia cognitivo-comportamentale si concentra sui modelli di pensiero e comportamenti che mantengono o innescano gli attacchi di panico. Ti aiuta a guardare le vostre paure in una luce più realistica.

Nella terapia di esposizione per il disturbo di panico, si espongono alle sensazioni fisiche di panico in un ambiente sicuro e controllato, dandovi l’opportunità di imparare a controllarli. È possibile che venga chiesto di iperventilazione, scuotere la testa da un lato all’altro, o trattenere il respiro. Questi esercizi diversi provocano sensazioni simili ai sintomi di panico. Con ogni esposizione, si ha meno paura di queste sensazioni interne del corpo e sentire un maggior senso di controllo sul panico.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>