Acido folico: informazioni, posologia e controindicazioni

L’acido folico, unica forma attiva dei folati alimentari assorbita dall’organismo, è una vitamina idrosolubile del gruppo B necessaria per tutte le reazioni di sintesi, riparazione e metilazione del DNA. Grazie ad esso si attivano importanti reazioni biochimiche, specialmente quando sono implicati intensi periodi di divisione cellulare in caso di crescita rapida. Per questo motivo sia i bambini sia gli adulti necessitano di acido folico per produrre normalmente i globuli rossi e prevenire forme di anemia.

Acido Folico : Informazioni

Questo elemento si trova naturalmente in determinati alimenti, ma si può assumere anche sottoforma di farmaco. Il medico può prescrivere tali farmaci quando un paziente è carente di acido folico,o soffre di dell’anemia megaloblastica causata da deficienza di acido folico, o ancora, per prevenire difetti del tubo neurale (come ad esempio profilassi del deficit di folati o negli stati emolitici cronici). Sempre parlando di prevenzione, questa sostanza aiuta a limitare gli effetti collaterali indotti dal metotrexato nelle malattie reumatiche.

Acido Folico : Posologia

La posologia dell’acido folico cambia a seconda di quale disturbo si intende trattare: in caso di carenza folica, la dose classica è sui 5-15 mg al giorno, sia per adulti che per bambini, e viene assunta tramite compresse. Nel caso di anemia megaloblastica causata da carenza di folati, la terapia vede una dose iniziale di 5 mg giornalieri per un periodo di 4 mesi (nelle donne in gravidanza fino al termine della stessa), e può arrivare fino a 15 mg. Le compresse di acido folico nella versione da 400 mcg vegono usate per la prevenzione dei difetti del tubo neurale del feto, mentre per prevenire gli effetti indesiderati da metotrexato, nella rofilassi negli stati emolitici cronici, del deficit di folati nella dialisi si usa la posologia di 5 mg 1 volta la settimana.

Acido Folico : Controindicazioni

È bene tenere a mente che come ogni farmaco, anche l’acido folico ha qualche controindicazione, anche se in questo caso possiamo parlare di un solo effetto collaterale, ovvero problemi legati all’ipersensibilità verso l’eccipiente. Insomma, si può affermare che effetti collaterali dell’acido folico sono rari e toccano solo chi assume più di 400 microgrammi. A tal proposito, si può andare incontro a crampi e coliche addominali, diarrea,  problemi di sonno e disturbi vari allo stomaco.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>