Laser a diodo: cos’è e come funziona

laserspeed1

Prima o poi, tutte le donne arrivano a maledire Madre Natura che, quasi per dispetto, ha permesso che una sottile peluria impedisse alla pelle di apparire sempre perfettamente morbida e liscia. Allo scopo di eliminare i fastidiosi peli superflui sono stati inventati nel corso dei secoli molti strumenti, come il rasoio, la ceretta o, più recentemente, le creme depilatorie e l’epilatore elettrico: nessuno di questi consente, tuttavia, di ottenere risultati definitivi.

Solo con l’avvento della tecnologia moderna è stato possibile trovare un metodo sicuro e perfettamente funzionante al tempo stesso: si tratta del laser a diodo, che agisce direttamente sui follicoli piliferi attivi per neutralizzarli del tutto, assicurando così una rimozione almeno dell’80% dei peli in eccesso.

Ma che cosa è esattamente il laser a diodo? Si tratta di un raggio laser con una lunghezza d’onda di 808 nm, il quale attraversa la pelle colpendo i bulbi piliferi, che vengono distrutti grazie a un aumento della temperatura dovuto all’assorbimento della luce rossa del laser a diodo. Il procedimento è mediato dalla melanina, che assorbe la luce del laser e la trasmette al follicolo pilifero: per questo motivo, maggiore è la quantità del pigmento presente nel corpo, maggiore è la riuscita del trattamento.

Una seduta di epilazione permanente con il Laser Speed, il laser diodo estetico per eccellenza, si articola in pochi passaggi: prima di tutto, è necessario applicare un gel sulla zona da trattare, in modo che funga da conduttore per il laser; successivamente si applica il manipolo sulla parte che dirige l’energia al bulbo pilifero; dopo i tempi necessari al trattamento, che variano da pochi minuti a un massimo di un’ora, si procede alla rimozione del gel e dei peli che sono caduti grazie all’effetto del laser a diodo. Essere liscia e sempre perfetta oggi si può: il laser a diodo è la soluzione che si stava aspettando.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>