Alito cattivo: ecco come sconfiggerlo

alito-cattivo

L’alitosi è un problema comune a molte persone.

Nella maggior parte dei casi, circa il 90% secondo le attuali statistiche, l’alito cattivo si manifesta più o meno intensamente a causa di una scarsa igiene orale, sottovalutata o non eseguita correttamente dalla maggioranza delle persone che soffrono di questo fastidioso problema.

Altre volte può derivare da situazioni più gravi, come malattie intestinali, respiratorie o sistemiche (ad esempio, il diabete). Per questo motivo, prima di intraprendere cure fai-da-te, è bene consultare sempre il proprio medico.

Sconfiggere l’alitosi non è tuttavia impossibile, ed è necessario rivedere prima di tutto le proprie abitudini. Se ti stai domandando cosa fare con l’alito pesante, sappi infatti che quasi sempre non c’è un’unica soluzione, ma è necessario adottare più strategie per far andar via l’alito cattivo.

Vediamo insieme quali sono i 5 trucchi per far tornare l’alito fresco.

  1. Spesso, le persone che soffrono di alito cattivo coltivano vizi come fumare o bere con una certa frequenza. Eliminando la sigaretta e l’alcol andremo già a risolvere in parte il problema dell’alitosi. Senza contare che miglioreremo sensibilmente lo stato della nostra salute.
  2. Educhiamoci nuovamente a seguire una corretta igiene orale. Spazzolare i denti tre volte al giorno non basta. Spesso infatti, non dedichiamo il giusto tempo alla pulizia della nostra bocca. I denti andrebbero spazzolati tre minuti la mattina, tre minuti il pomeriggio e tre minuti la sera. Il filo interdentale bisogna utilizzarlo giornalmente per rimuovere i residui di cibo, causa di cattivo odore. Trovi altre informazioni sull’igiene orale in questa pagina, che ti invitiamo a consultare.
  3. Utilizziamo il colluttorio ed il puliscilingua. Il colluttorio deve essere utilizzato con moderazione e in alcun caso può essere considerato un sostituto dello spazzolino da denti. Il puliscilingua, poco famoso all’interno delle case, è in realtà importantissimo perché contente di rimuovere le cellule morte, i batteri ed i residui organici dalla superficie della lingua, tutte cause dell’alitosi a causa delle sostanze volatili che producono.
  4. Per sconfiggere l’alito cattivo non basta smettere di bere, di fumare e seguire una igiene orale corretta. Bisogna rivedere anche le proprie abitudini alimentari. Il cibo che ingeriamo continua a emanare odore, fino a quando non viene elaborato completamente dall’intestino, espellendo gli scarti. È importante quindi favorire la buona digestione, seguendo le corrette abitudini alimentari, come ad esempio quella di limitare i cibi raffinati e consumare più frutta e verdura.
  5. Prendere la buona abitudine di mangiare la frutta circa 1-2 ore dopo ogni pasto. Questo alimento altamente rinfrescante, se mangiato subito dopo i pasti principali, rallenta in alcune persone la digestione, se ingerito alcune ore dopo invece, aiuta a rinfrescare l’alito.

Seguendo queste abitudini, quindi, non solo potrai dire addio all’alito cattivo, ma riuscirai anche a migliorare il tuo stato generale di salute.

Come avrai potuto notare, infatti, i rimedi validi contro l’alito cattivo sono più o meno gli stessi che sentiamo spesso suggerire per avere una vita più sana in generale e, di conseguenza, più felice.

Una corretta alimentazione, un’adeguata attività fisica e star lontano da cattive abitudini come il fumo e l’alcol, ci possono permettere infatti di riconquistare la piena forma fisica e, perché no, anche un alito più fresco.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>