Per la pappa del bebè sono meglio i prodotti freschi o gli omogeneizzati industriali?

L’omogeneizzato industriale destinato all’infanzia offre garanzie di sicurezza maggiori dei prodotti freschi. Dalla rigorosa selezione delle materie prime ai controlli di igiene e qualità (soggetti alle direttive del ministero della Sanità e dell’Organizzazione mondiale della Sanità) per garantire l’assenza di alimenti freschi contaminati a livelli pericolosi e di conservanti e coloranti.

Al contrario, comprando gli alimenti freschi, non è possibile avere garanzie precise sulla loro provenienza e sui residui di contaminanti. Severi controlli caratterizzano poi tutte le afsi del processo produttivo. L’omogeneizzazione consiste nella frantumazione finissima delle fibre alimentari, che consente di rendere i prodotti più facilmente assimilabili. Il processo industriale evita inoltre di inglobare aria nella pappa, che può provocare nel bambino un fastidioso senso precoce di sazietà (cosa che puntualmente avviene utilizzando un frullatore a casa).

Va detto, Infine, che durante la bollitura domestica di carne e verdura si verifica una dispersione nel brodo di proteine, vitamine e minerali. Se il brodo non viene integralmente utilizzato, quindi, si riduce il valore nutrizionale degli alimenti. Ciò non avviene nel processo industriale.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>