Obesità: Cause, Terapie e Fattori di Rischio

Sentiamo troppo spesso, ormai, citare la parola obesità senza però mai entrare in dettaglio e spiegare di cosa si tratta realmente e, soprattutto, quali sono i fattori di rischio,

Cos’ è l’Obesità?

Si tratta di una “ccondizione caratterizzata da eccessivo peso corporeo per accumulo di tessuto adiposo in misura tale da influire negativamente sullo stato di salute”. E’ cioè un eccesso di massa grassa nell’organismo. L’obesità viene riscontrata attraverso il Body Mass Index (BMI) o Indice di Massa Corporea. L’indice di massa corporea (IMC) indica il rapporto tra il peso in KG e l’altezza in metri quadrati. Il peso – forma ideale di ogni persona dipende dalla sua età e dal suo sesso e da fattori genetici e ambientali.

Obesità : Fattori di rischio

L’obesità è’ una malattia cronica e degenerativa. Solo in Italia, secondo i dati recenti, colpisce circa quattordici milioni di persone di ogni età e ambo i sessi. La malattia è favorita dalle cattive abitudini alimentari e da uno stile di vita sedentario. Rischia di diventare e rimanere obesa la persona  che mangia troppo e male. Chi a tavola abusa di cibi molto grassi e fa scarsa attività fisica. Con l’obesità aumenta il rischio  di sviluppare tumori e di contrarre gravi patologie come il diabete. A causa della sofferenza del cuore o dell’occlusione delle arterie potrebbe aumentare anche il pericolo di morte precoce.

Terapie anti-obesità

Per limitare gli effetti dell’obesità sulla salute e sulla qualità di vita, sono in corso ricerche per scoprire cure che facilitino il metabolismo dell’organismo in mancanza di movimento e di sana e corretta alimentazione. Secondo lo studio guidato dal prof. Daniele Piomelli del Dipartimento D3 dell’Istituto Italiano di Tecnologia, in collaborazione con le Università americane della California (a Irvine) e di Yale, descritto sulla rivista Cell Metabolism; i neurotrasmettitori endocannabinoidi condizionano il peso corporeo. In particolare, il 2-arachidonil-sn-glicerolo (2-AG) poiché causa l’accumulo di grasso bruno o grasso buono, quello che serve a bruciare calorie e a  produrre energia. Durante l’esperimento, Piomelli e i suoi collaboratori – diminuendo i livelli di 2-AG nei corpi dei topi – hanno visto che l’organismo brucia le calorie più rapidamente e il  peso rimane sotto controllo.


One thought on “Obesità: Cause, Terapie e Fattori di Rischio

  1. […] alla causa principale del gonfiore dovuta ai liquidi, il problema può presentarsi anche in casi di obesità, una giornata pesate e un affaticamento nel camminare, indossare calzature scomode e che non sono […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>