Broccoli contro il cancro alla prostata

Mangiare spesso broccoli, cavoli, cavoletti di Bruxelles e verze riduce il rischio di ammalarsi di tumore alla prostata. Lo rivela una ricerca condotta dagli esperti inglesi dell’Institute of Food Research dell’Università di Norwich, in Gran Bretagna, e pubblicata sulla rivista di oncologia Molecular Cancer.

Gli scienziati hanno studiato in laboratorio gli effetti di queste verdure sia su alcuni campioni di tessuto di prostata umana sia sulle cellule tumorali di alcuni topolini. In questo modo hanno scoperto che una sostanza di cui broccoli, cavoli, cavoletti e verze sono molto ricchi, il sulforafano, impedisce la nascita del cancro: va infatti ad agire direttamente su un gene, detto Pten, che in alcune cellule a volte è difettoso e che, quando non funziona bene, fa da “interruttore” alla moltiplicazione del tumore. Il sulforafano contenuto nella verdura è prezioso perché prende proprio il posto del gene Pten difettoso e impedisce così che il cancro si scateni.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title="" rel=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>